23.5 C
Genova
domenica, 14, Agosto, 2022
spot_img

I formaggi del boschetto: un prezioso prodotto caseario

Regione Boschetto, frazione di Albenga, da qui prendono il nome i formaggi di Mario Aldo Lomanto ed è qui che porta avanti con passione e determinazione il lavoro di pastore, eredità tramandata da suo padre che negli anni ’60 giunse in Liguria dalla Sicilia.

Un mestiere antico e duro, che necessita di sacrifici e grande devozione, ma è tutto ciò che Aldo sa e desidera fare da sempre con il suo gregge di circa 1000 capi, tra capre e pecore, che vivono e pascolano nei dintorni di Albenga durante l’inverno, per trasferirsi in alpeggio sul Monte Saccarello durante la stagione più calda e fino ad autunno inoltrato. Le pecore sono delle rare Brigasche, razza autoctona oggi in via d’estinzione ed originaria della zona di Briga, al confine tra Liguria, Piemonte e Francia; dal loro latte Lomanto ricava formaggi e ricotta tra cui il Brus e la Toma di Pecora Brigasca che dal 2003 è presidio Slow Food, progetto voluto anche da Regione Liguria nell’ottica di sostenere il ruolo determinante dei pastori nella tutela dell’ambiente naturale fortemente provato dall’impoverimento zootecnico.

Gli unici ingredienti usati nella produzione dei Formaggi del Boschetto sono il latte munto in azienda addizionato a caglio, necessario per far coagulare il latte, e il sale. Le aggiunte riguardano il pepe nero e il peperoncino per la produzione del formaggio Pecorino.

Lomanto produce formaggi che raggiungono l’eccellenza per sapori, aromi e struttura, l’interesse di Slow Food ne è stata dimostrazione e le continue conferme da parte di clienti ed estimatori non fanno eccezione.

Related Articles

Stay Connected

63FansLike
84FollowersFollow
42SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles