22.4 C
Genova
sabato, 20, Luglio, 2024
spot_img

Dal Campo alla Tavola, nasce il primo e-commerce degli agricoltori

Nasce Dal Campo alla Tavola, il primo e-commerce degli agricoltori che promuove l’agroalimentare.

In un momento di crisi per il Paese, l’obiettivo della piattaforma che ha come protagonisti gli agricoltori italiani su tutto il territorio nazionale è quello di supportare il Made in Italy, agevolando la ripresa con la vendita di retta sul web.

Il progetto Dal Campo alla Tavola nasce dall’unione tra Cia-Agricoltori Italiani e J.P. Morgan con l’intento di mettere a disposizione delle imprese uno strumento agile, intuitivo ed efficace per aiutarle nel mercato agroalimentare.

Lo sviluppo dell’e-commerce per il settore alimentare, spinto anche dalla crisi del Covid-19, ha portato al rapido sviluppo delle piattaforme del mondo produttivo, convinto nella svolga digitale.

La piattaforma, attiva a livello nazionale, permette a tutte le aziende e in modo particolare a chi non potrebbe gestire un e-commerce in autonomia, di vendere a un prezzo congruo, recuperando così sulla catena del valore.

Con l’aggregazione dei produttori si potranno inoltre offrire panieri diversificati ai consumatori, garantendo sicurezza nei pagamenti e una logistica sostenibile.

Il portale vuole rendere semplice l’esperienza di acquisto, pretendendo anche l’esperienza di acquisto del prodotto fresco grazie alla geo localizzazione, e strizzare l’occhio ai blog con consigli alimentari, ricette e lavorazioni della tradizione.

Il presidente nazionale di Cia, Dino Scanavino, ha dichiarato: “Gli imprenditori agricoli del nostro Paese hanno fatto sforzi incredibili sin dall’inizio dell’emergenza Covid-19 sia per assicurare gli approvvigionamenti necessari al Paese di cibo sano e di qualità, sia per tenere in piedi l’economia delle loro aziende. Occorre ora sostenere la ripresa con iniziative concrete tagliate sulle nuove tendenze di acquisto e consumo agroalimentare e focalizzate, quindi, sul boom che ha registrato l’e-commerce del 2020. Infine, occorre rilanciare in modo evidente il valore dei sistemi produttivi territoriali e la qualità dei prodotti regionali. Anche online invitiamo a comprare italiano”.

 

 

 

Related Articles

Stay Connected

63FansLike
84FollowersFollow
42SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles