16.9 C
Genova
martedì, 28, Settembre, 2021
spot_img

Suq Festival 2021, le cucine dal mondo tornano a Genova: le anticipazioni

C’è un po’ di Dante nella 23esima edizione del Suq Festival 2021 a Genova. Suoni, voci, lingue e sapori di tutto il mondo approdano nella Piazza delle Feste del Porto Antico traghettati dalle parole che il sommo poeta ha scritto nel Purgatorio della Divina Commedia: Noi siam peregrin come voi siete. L’appuntamento è dal 27 agosto al 5 settembre, dalle ore 16 alle ore 24.

La nuova edizione punta così l’attenzione sulla condizione di un’umanità in cammino, alla continua ricerca di un futuro sostenibile. Il tutto si traduce come sempre in spettacoli teatrali di impegno civile, concerti, showcooking per osservare e gustare i cibi dal mondo, mostre e buone pratiche di Eco Suq. In una manifestazione che dal 2019 è totalmente #plasticfree.

La direzione artistica di quest’anno è affidata come sempre a Carla Peirolero, ideatrice del Suq insieme a Valentina Arcuri. Anche quest’anno il Suq Festival 2021 sarà un mix di proposte dal vivo e on line, con appuntamenti in diretta streaming per facilitare l’accessibilità del pubblico nonostante le esigenze di contingentamento dettate dalla pandemia. Vediamo le anticipazioni del festival per ogni categoria di eventi.

Suq Festival 2021: in scena il Teatro del Dialogo

Dieci giorni di Festival per un programma che ha come cuore pulsante la rassegna Teatro del Dialogo: 7 titoli di cui due prime nazionali, 7 Compagnie, 12 rappresentazioni. Nella rassegna anche proposte per bambini e famiglie. Tutti gli spettacoli saranno in Piazza delle Feste, al Porto Antico.

In ottemperanza alle norme vigenti in materia di sicurezza sanitaria, per assistere agli spettacoli e ai concerti sarà richiesto il Green Pass o un tampone negativo certificato nelle 48h precedenti.

Cucine, showcooking e artigianato

Anche quest’anno, a causa delle restrizioni sanitarie, non si potrà allestire la scenografia del bazar dei popoli con le 40 botteghe e le cucine dal mondo, ma il pubblico potrà trovare angoli accoglienti con tavoli e cucine etniche (cucina indiana e africanae spazi all’esterno e all’interno per acquistare spezie, prodotti di bellezza, artigianato da Siria, Ecuador e Africa. Un Refugees Café per chi vorrà gustare caffè, thè alla menta, l’aperitivo del Suq.

In programma due showcooking a cura di Chef KumaléCurries, masala & miscele di spezie (il 28 agosto) una masterclass sulle miscele di spezie nelle cucine del mondo arabo e in India; Wok’n’roll: impariamo a cucinare come una Wok Star (il 29 agosto) insieme a Emmanuela Alesiani.

Tornano musica, incontri ed Eco Suq

Tre concerti impedibili, a cominciare da quello di Pietra Montecorvino: la cantautrice napoletana inaugura il Festival il 27 agosto in un live che fonde lo stile tradizionale con le sonorità mediterranee. Di respiro internazionale le altre due serate musicali: Mamma li Turki il 3 settembre con Dj Nio e i suoi ospiti. Infine il concerto di Lafawndah (il 4 settembre), artista apolide votata al nomadismo, nata in Iran ma vissuta in vari paesi e che ora risiede a Londra.

Sui temi del Festival l’incontro Fumetti, rap e teatrol’intercultura che funziona con Takoua Ben Mohamed, illustratrice, graphic journalist, il rapper Amir Issaa e Mohamed Bacondotto da Oliviero Ponte di Pino. Il 3 settembre Goffredo Fofi al SUQ con Alessandra BalleriniEnaiatollah Akbari, per parlare di Migrazioni, diritti, un nuovo mondo nuovo da costruire. All’Isola delle Chiatte il 4 settembre si presenta il podcast Genova per tutti – Vent’anni dal G8 di Rai Radio 3, insieme agli autori Daria Corrias e Mauro Pescio.  Con Valerio Corzani e Pietro Tarallo il 5 settembre si va alla scoperta di angoli di mondo e di immagini inedite dell’Italia.

Tanti gli appuntamenti di Eco Suq, tra i principali: Cultura&Spazzatura Come trasformare i rifiuti organici in oggetti d’uso (l’1 settembre) in collaborazione con Fondazione Luzzati – Teatro della Tosse Istituto Italiano di Tecnologia, il dialogo sull’impatto sociale e ambientale dell’industria tessile (2 settembre) con Deborah Lucchetti e Claudia Vago, Io sono Oceano (il 3con Francesca Santoro della Commissione oceanografica intergovernativa UNESCO. Il 4 settembre ecco Grammenos Mastrojeni, esperto internazionale di clima e autore di Effetti farfalla 5 scelte di felicità per salvare il pianeta.

In programma anche laboratori per bambini e workshop per tutti. Con il gruppo di giovani di SFUSO Diffuso si scopriranno tecniche di riuso creativo e oggetti della tradizione che diventano metafora di sostenibilità, si parlerà del riciclo virtuoso con Amiu Genova, di acquisti sostenibili e della transizione ecologica con Greenpeace Italia e con la Rete Genova Sostenibile.

Non mancano mostre ed esposizioni

All’interno di Piazza delle Feste ci sarà la mostra – scenografia Pulcinella e il Mediterraneo, di Emanuele Luzzati, nell’anno che celebra i 100 anni dalla nascita del maestro; in programma anche l’esposizione Cosa diventeremo? Riflessioni intorno alla naturadi Antje Damm a cura di Goethe Institut Turin und Genua e Orecchio Acerbo Editore.o

Related Articles

Stay Connected

63FansLike
84FollowersFollow
42SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles