17.8 C
Genova
sabato, 13, Aprile, 2024
spot_img

Trippa alla genovese: la ricetta per farla in casa

Possiamo stare a descrivere i tagli delle trippe in lungo e in largo e scoprire uno per uno come si chiamano in dialetto genovese. Tutto bellissimo e interessante, ma una volta seduti a tavola conta solo una cosa: quel senso di goduria e soddisfazione che un bel piatto di trippa alla genovese è in grado di offrire, preparato secondo la ricetta tipica.

Non che la trippa sia una prerogativa solo della Liguria, anzi, ogni regione possiede la sua ricetta, che può essere brodosa o asciutta. Ma a Genova, si sa, quando si parla di cucina e tradizioni siamo tutti molto orgogliosi. Per noi non c’è niente di meglio della trippa preparata secondo la ricetta genovese. Esiste addirittura una ricetta detta all’antica in cui sono presenti i funghi secchi. A proposito, sapete come si prepara la trippa alla genovese e quali sono gli ingredienti?

Gli ingredienti per 4 persone:

  • Mezzo chilo di trippe varie già pulite
  • Gambo di sedano
  • Cipolla media
  • Carota
  • Un ciuffo di prezzemolo
  • Quattro patate (o in alternativa 4 etti di fagiolane)
  • Un bicchiere di vino bianco secco
  • Polpa di pomodoro e pomodori freschi
  • Pinoli
  • Sale fino
  • Pepe bianco
  • Brodo di carne
  • Olio extravergine d’oliva

Trippa alla genovese: la ricetta

Iniziate la ricetta… fuori casa, chiedendo in tripperia o al vostro macellaio di fiducia di tagliarvi la trippa a striscioline. Una volta a casa, lavate la trippa in un colino sotto acqua corrente e scolate bene. In una casseruola di coccio o in una pentola di acciaio mettere 3 cucchiai di olio e fate rosolare i sapori tritati (cipolla, sedano e carota) precedentemente.

Aggiungete la trippa e lasciate insaporire per 10 minuti, mescolando ogni tanto. Aggiungete il sale, pepate e irrorare con un bicchiere di vino bianco secco. Fate quindi evaporare il vino e successivamente aggiungete le fagiolane o le patate a tocchetti e la passata di pomodoro.

Quando il tutto bolle, abbassare il fuoco e lasciare cuocere per 1 ora, prima con coperchio e poi senza negli ultimi minuti. Se il tutto dovesse asciugarsi troppo, potete aggiungere dell’acqua. Poco prima di spegnere il fuoco aggiustate di sale e se vi piace, aggiungete una spolverata di prezzemolo tritato e di parmigiano.

Related Articles

Stay Connected

63FansLike
84FollowersFollow
42SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles