3.6 C
Genova
mercoledì, 30, Novembre, 2022
spot_img

La Festa della Focaccia di Recco 2022 torna dopo due anni di stop: “C’è voglia di normalità”

“Che dite, volete una bella notizia? Eccola”. Esordisce così il Consorzio Focaccia di Recco sulla sua pagina Facebook, con una comunicazione che gli abitanti di Recco e tutti i liguri attendevano ormai da troppo tempo. Dopo due anni di stop dovuti al Covid, torna finalmente la Festa della Focaccia di Recco 2022. Un evento imperdibile che quest’anno ha tutto il gusto di una vittoria, di una ripartenza e di un meritato ritorno (seppur graduale) alla normalità. Appuntamento a Recco il 22 maggio 2022. Da segnare in agenda.

Qualche ritocco al programma della festa ci sarà, inevitabilmente, ma è sempre lei: una delle feste più attese dell’anno dai levantini e non solo, tutta da vivere all’insegna del gusto con distribuzioni gratuite di focaccia con e senza cipolle e soprattutto di Focaccia di Recco col formaggio IGP. Presenti alla festa il Consorzio della Focaccia di Recco, con i suoi consorziati direttamente coinvolti, i panifici Tossini, Moltedo 1874 e Moltedo G.B. Che festa sarà? Quale il programma? Ce lo racconta Lucio Bernini, responsabile del Consorzio Focaccia di Recco.

Si tratta di un grande ritorno per un evento storico nel comune levantino. Come è cambiata negli anni la Festa della Focaccia di Recco?
La Festa della Focaccia di Recco è davvero un evento storico: è stata creata nel 1955 e dunque ha 67 anni di storia. Come Consorzio abbiamo preso in carico l’evento nel 2006, cambiando di molto quella che era la proposta della festa sino ad allora, quando veniva fatta solo in una piazza di Recco. Al mattino veniva distribuita la focaccia normale e con le cipolle, mentre al pomeriggio la focaccia con il formaggio. Nel 2006 invece la festa è diventata itinerante: i partecipanti possono quindi aggirarsi lungo sette punti della cittadina, dove viene distribuita la focaccia come allora. Questo per dar modo alle persone di conoscere anche i punti vendita degli associati al Consorzio”.

E il successo è cresciuto.
“Nel 2007 erano una decina i pullman in arrivo a Recco, nel 2018 siamo arrivati ad avere 118 pullman ospiti. Parliamo di circa 20mila persone e 32mila piattini distribuiti. La Festa della Focaccia di Recco è diventata un contenitore di eventi: tre mercatini dedicati all’antico e ai libri (quest’anno ne avremo soltanto uno), spettacoli di diversa tipologia per ogni punto di distribuzione tra country e dj-set. Nel 2013 sono poi nate le cosiddette Scianke: cinque persone pescate tra il pubblico affrontano la sfida di mangiare più velocemente possibile tre etti di focaccia, prima normale e poi con le cipolle. L’appuntamento all’una è con la sfida No Limits, in cui dieci persone si sfidano davanti alla piazza del Comune per mangiare un chilo di focaccia di Recco”.

Questi gli eventi tipici della Festa prima dell’arrivo del Covid. E per il 2022?
“Per il 2022 la Scianka e la sfida No Limits non si terranno, in via precauzionale e per garantire una migliore gestione dell’evento. Anche i balli, le danze e i grandi raduni non potranno allietare le festa, ma ci sarà quello cui tutto è sempre girato intorno, la distribuzione gratuita alla mattina della focaccia e al pomeriggio della Focaccia di Recco col formaggio IGP. Le distribuzioni non si terranno sui classici sette punti di Recco, bensì su 5 (non apriremo dunque i due punti più distanti del centro). In prossimità di questi due punti offriremo il parcheggio gratuito per tutto il giorno a un massimo di quaranta pullman”.

Quali saranno i punti attivati?
“I cinque punti orbitano attorno alla piazza del municipio di Recco: avremo Moltedo Titta e Tossini 1 con distribuzioni in Piazza Nicoloso, poi Tossini 2, Luisa Moltedo in via XX Settembre e il punto del Consorzio in Piazza Vittorio Veneto. La distribuzione di focaccia parte al mattino alle ore 10 e prosegue fino alle 12.30 a opera di Tossini 1 e 2, Titta e Luisa Moltedo. Dalle ore 14 fino alle 17 in Piazza Nicoloso distribuzione della Focaccia di Recco IGP. Il tutto con accompagnamento musicale. La festa finirà intorno alle 17.30. Vogliamo ripartire in completa e totale sicurezza per dare la possibilità alle persone di divertirsi e godersi qualche ora di serenità senza il rischio di contagi”.

Il format della Festa della Focaccia di Recco 2022 è leggermente cambiato, ma l’entusiasmo è quello di sempre se non maggiore, dopo due anni di stop
“A inizio marzo possiamo contare già 11 pullman in arrivo a Recco. E quest’anno la festa traghetterà tutti gli eventi che ripartono nelle vicinanze: dalla Sagra di Megli alla Sagra del Pesce di Camogli. Ci sarà prudenza, è chiaro, ma l’obiettivo della Festa della Focaccia di Recco 2022 è quello di restituire un po’ di serenità, di normalità, di divertimento a tutte le persone che in questi due anni hanno dovuto rinunciare a molto”.

Related Articles

Stay Connected

63FansLike
84FollowersFollow
42SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles