17.8 C
Genova
sabato, 13, Aprile, 2024
spot_img

La Doc Rossese di Dolceacqua compie 50 anni: tre giorni di festa e visite guidate

La Doc Rossese di Dolceacqua spegne 50 candeline. Un traguardo da celebrare, per una denominazione che ha fatto la storia delle Doc in Liguria. Perché risalendo alle origini Doci liguri, si scopre che la “Rossese di Dolceacqua o Dolceacqua”, destinata al vitigno principe della zona ligure a ridosso del confine francese, è stata nel 1972 la prima Doc a essere istituita. Fu il primo passo, decisivo per il progresso della viticoltura ligure.

A partire dall’istituzione della prima Doc ligure infatti, un’enologia regionale confusa iniziò ad essere riordinata e inquadrata in precisi disciplinari. Con un vantaggio e un’attenzione in più per il consumatore, che poteva così riconoscere con facilità il prodotto e soprattutto per gli operatori del settore che potevano accertarsi circa la qualità delle bottiglie acquistate. Per questo e altri motivi, i 50 anni della Doc Rossese di Dolceacqua meritano di essere celebrati.

Così da venerdì 22 a domenica 24 luglio 2022 è in programma una tre giorni dedicata al Rossese di Dolceacqua che coinvolge le cantine di val Verbone a Soldano, a San Biagio della Cima e Dolceacqua, con la visita alle vigne della val Nervia. Il percorso di riconoscimento e valorizzazione della Doc Rossese di Dolceacqua poi non si ferma qui, dal momento che in futuro sarà indicato nell’etichetta con il solo nome di “Dolceacqua” per evitare confusioni: in tanti, anche sommelier, lo chiamano infatti solo Rossese.

Ora ecco di seguito gli eventi e le visite guidate previsti per la festa dei 50 anni della Doc Rossese di Dolceacqua in programma dal 22 al 24 luglio:

Venerdì 22 luglio

  • Alle ore 17 a Soldano
    Vigne aperte in Val Verbone
    visita in vigna accompagnati da Alessandro Giacobbe, storico del territorio, con degustazione finale nella Piazzetta del Rossese offerta dai produttori.
    Partenza della prima navetta alle ore 17 da Piazza del Comune, seconda navetta alle ore 17.40 circa (30 posti) su prenotazione.
    Produttori partecipanti: Tenuta Anfosso; E Prie; Kà Mancinè; Poggi dell’Elmo; Foresti.
    Obbligo su navetta di mascherina FFP2 come da disposizioni di legge.

Sabato 23 luglio

  • Alle ore 10 a San Biagio della Cima:
    Il Rossese di Dolceacqua incontra la letteratura, raccontato negli scritti di Francesco Biamonti ed altri autori in collaborazione con l’associazione Amici di Francesco Biamonti presso U Bastu in Via San Biagio snc con aperitivo finale (40 posti disponibili). Per info e prenotazioni: Amici di Francesco Biamonti (3899954834), Giovanna (3332063295) e Paolo (3489691560).
  • Ore 17 a Dolceacqua:
    Vigne aperte in Val Nervia, visita in vigna sulla costa di Arcagna con degustazione finale sul luogo offerta dai produttori. Partenza della navetta alle ore 17 da via Giardini (fronte scuole). Disponibili 20 posti su prenotazione. Produttori partecipanti: Azienda Agricola Caldi; Azienda Agricola Mauro Zino; Azienda Agricola Ramoino; Azienda Tenuta Ascari; Cantina del Rossese Gajuado; Azienda Agricola Rondelli Roberto; Terre Bianche; Testalonga. Obbligo su navetta di mascherina FFP2 come da disposizioni di legge.
  • Ore 21.30 a Dolceacqua:
    Io sono il mio lavoro: spettacolo teatrale scritto ed interpretato da Pino Petruzzelli nella magica atmosfera del Castello dei Doria. A pagamento su prenotazione: 12 euro.

Domenica 24 luglio

  • Ore 10 a Dolceacqua:
    Il Rossese di Dolceacqua: ieri, oggi, domani. Conferenza presso la sede dell’ex Comunità Montana. Moderatore: Paolo Massobrio, giornalista di economia agricola ed enogastronomica. Interverranno: Alessandro Carassale (Università Di Genova e Presidente CeSVin), Edmondo Bonelli (enotecnico), Antonello Maietta (giornalista e divulgatore enogastronomico, già Presidente AIS) e Matteo Gallelo (cronista del vino, assaggiatore e cofondatore della rivista Verticale).
  • Ore 18 a Dolceacqua:
    Il Rossese di Dolceacqua in piazza: degustazione in piazza con i produttori. Costo: 15 euro con possibilità di assaggio di tutte le etichette, bicchiere e pochette celebrativa. Punti di ristoro con prodotti tipici, intrattenimento musicale, interventi di esperti e l’animazione di Attenti a quei DOP con Andrea di Marco e Francesco Petacco.

Ecco le aziende disponibili per visite in cantina su appuntamento:

  • Azienda Agricola Mauro Zino (tel. 3349750660)
  • Az. Agr. E Prie (tel. 3383116590)
  • Az. Agr. Foresti Marco (tel. 0184292377)
  • Az. Tenuta Ascari (tel. 3895560750)
  • Cantina del Rossese Gajaudo (tel. 0184208095; 3518005176)
  • Du Nemu (tel. 3920527309)
  • Kà Mancinè (tel. 3393965477)
  • Poggi dell’Elmo (tel. 3384736742; 3483266723)
  • Tenuta Anfosso (tel. 3383116590)
  • Terre Bianche (tel. 018431426)
  • Testalonga (tel. 3479729615)

Per info e prenotazioni contattare l’ufficio Iat Dolceacqua via telefono al numero 0184206666 o via mail all’indirizzo iat@dolceacqua.it (da martedì a domenica ore 10-12/15-18).

Related Articles

Stay Connected

63FansLike
84FollowersFollow
42SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles